Il caso del Casino di Sanremo che fa scuola

casino di sanremo

Anche nell’ambito delle Case da Gioco e nell’ambito dei casino legali c’è, ad oggi, un po’ di confusione relativamente alla riorganizzazione ed al rilancio dei Casinò, dato che si deve guardare prima al livello economico-finanziario e, successivamente, all’organizzazione interna dei ruoli. Il Casinò di Sanremo ha posto in essere la ricerca di un supporto al direttore dei giochi lavorati ed aveva inserito, nei requisiti, quello di essere in possesso di una laurea e della buona conoscenza della lingua francese ed inglese anche quando, al paradosso, nei casinò a volte il dialetto napoletano e siciliano sostituiscono addirittura la lingua italiana. In realtà, Sanremo ricerca un supporto al direttore di giochi lavorati che “risponda ai requisiti amministrativi” (laurea). Non è chiara la posizione che tali “alti requisiti” dovrebbero permettere di ricoprire all’interno della casa da gioco dato che un direttore dei giochi lavorati esiste ed è in carica.

La ricerca da parte del profilo twitter che si occupa di casino online italiani di “quel personaggio” riveste caratteristiche particolarmente dettagliate, senza ombra di dubbio: “viene richiesta una significativa esperienza maturata in posizioni di vertice nell’area dei giochi lavorati all’interno di Casinò di rilevanti dimensioni, preferibilmente italiani”. Ovviamente, ci si aspetta un professionista italiano proveniente dall’estero, anche perché in Italia è difficile fare carriera in questo settore ed è più semplice “procedere nella carriera lavorativa via estero”. In ogni caso la ricerca “è andata deserta”, ha dovuto essere ripetuta e, sopratutto, ridimensionata: le selezioni sono continuate non una ma per ben due volte, e la decisione dovrebbe arrivare, forse, a breve. Si vedrà chi avrà la fortuna di rivestire questa carica…