Napoli: Gli orari per giocare d’azzardo legalmente

napoli gioco d'azzardo

Un dato di fatto incontrovertibile è che a Napoli in due anni le sale da gioco ed i siti legali di casino: si sono raddoppiati: di conseguenza, dopo il recente regolamento comunale attinente il mondo del gioco pubblico, è in arrivo un’ordinanza per limitare gli orari di funzionamento di tutti gli apparecchi installati sul territorio napoletano. Saranno anche effettuati dal Comune di Napoli passi in materia di contrasto al gioco problematico. Anche Napoli, quindi, si aggiunge alle tante altre città che, prima ancora di una regolamentazione nazionale, prima ancora degli esiti della “famigerata Conferenza unificata” varerà “suoi provvedimenti locali” attinenti il gioco. Tante iniziative, sempre nel settore, verranno intraprese dall’Amministrazione partenopea per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’abuso del gioco che si sta diffondendo a “macchia di leopardo”.

Il gioco, quindi, non ha pace – e neppure il migliore casino online – che in ogni punto della Penisola sono “presi di mira” da regolamenti e ristrettezze operative che sembrano non dover mai avere fine, nonché da iniziative indipendenti da parte di associazioni e realtà territoriali impegnate a “sbarrare il passo” a questo settore. L’Amministrazione ha ribadito e spiegato il motivo di queste azioni mirate anticipando che a breve, nel prossimo consiglio comunale, verrà modificato il regolamento sulla pubblicità introducendo “il divieto assoluto di promozione al gioco in tutto il territorio comunale”. Con buona pace degli addetti al lavoro del gioco pubblico… riserva di Stato che continuano, in ogni caso, imperterriti ed agguerriti a rivolgersi al Tar Campania per vedere “rispettati i loro diritti” contro il vigente regolamento comunale in materia.